Lettera Novembre 2014

Cari amici dell’AIOT,

Intanto credo risulterà veramente incoraggiante vedere nuovi colleghi giovani ed anche più esperti, presentare i loro lavori, palesando così il loro vivo desiderio di entrare a far parte della famiglia AIOT come soci definitivi. Non può che farci piacere ed anche onorarci, il fatto di essere stati scelti da loro per continuare insieme un percorso di miglioramento tecnico- scientifico.

Per quanto concerne il programma del congresso permettetemi di dire che anche stavolta sarà un’occasione da non perdere. L’alto livello qualitativo finora espresso dalla nostra associazione sarà mantenuto anche in questo Congresso. I relatori che si susseguiranno presenteranno argomenti pratici e di grande interesse. I colleghi Salvatore Soreca, Olando Olivi e Fabio Rubat Remond, ci faranno un quadro molto chiaro di quello che ad oggi è lo “stato dell’arte” nell’ortodonzia funzionale. Sarà molto interessante seguire il collega Massimo Cicatiello, dell’Ortec, che tratterà due differenti dispositivi funzionali, il “Twin-block” e il “Sander”.

Sarà un vero piacere a questo punto seguire la relazione del Dott. Andrea Rizzacasa, che ci illustrerà la gestione clinica dell’apparecchio di Herbst presentandoci diversi dei casi da lui trattati negli ultimi anni.

Concluderà il programma il collega Stefano Pandolfi che con un’interessantissima analisi dei costi di produzione dei nostri laboratori ci permetterà di comprendere come poter gestire al meglio il problema costi/qualità/prezzo.

Nelle prossime settimane sarà mia cura tenervi costantemente aggiornati sulle eventuali novità e in attesa di vederci a Bologna vi anticiperò alcuni punti interessanti che saranno trattati nelle conferenze.

Vi auguro un buon lavoro.

Presidente AIOT 2014

Paolo Carletti